Laptop, desktop o il meglio di entrambi i mondi? Come decidere

Fino al 2019, lavorare da casa, sempre o occasionalmente, era relativamente raro. Solo il 16% circa lavorava da remoto. Anche questo era molto rispetto al decennio precedente, dove meno dell’8% lavorava da remoto.

Ma la pandemia ha cambiato tutto. A partire da ottobre 2020, il 58% lavora a volte o sempre da casa. Per i datori di lavoro e i dipendenti che sono passati al lavoro da casa, è stato un cambiamento epocale.

Anche se molti luoghi di lavoro stanno riaprendo o stanno pianificando di farlo, c’è ancora un’enorme incertezza. Le aziende che riportano i lavoratori sul posto possono finire per rimandarli a casa in un ciclo stagionale, a seconda di come e se il virus muta.

Tutto questo si riferisce alla tua strategia di acquisto del computer. Prima della pandemia, era relativamente facile prevedere il tuo ambiente di lavoro. Alcune persone hanno lavorato da casa. Altri in ufficio. Molti portavano i laptop in viaggio, alle riunioni con i clienti e nei bar. Se era così che lavoravi, acquistavi un computer o dei computer che si adattassero al tuo stile. Ma ora, le scelte informatiche devono essere in grado di adattarsi ai rapidi cambiamenti nelle modalità di lavoro e nell’ambiente.

Quando decidi di acquistare il tuo computer, dovrai tenere a mente queste sfide.

I computer tower offrono la massima flessibilità di configurazione. Puoi sostituire RAM, spazio di archiviazione e aggiungere tutti i tipi di schede e funzionalità speciali. Il prezzo per questo è una mancanza di portabilità. Un PC a torre di solito vive sotto o accanto alla scrivania, collegato a un monitor e una tastiera.

I laptop offrono flessibilità situazionale. Anche se potresti non essere in grado di cambiare ogni componente, puoi cambiare la tua posizione di lavoro e il set di periferiche che usi.

PC desktop tower

Questi utilizzano sempre un monitor esterno (o monitor), una tastiera e un mouse separati e possibilmente altri dispositivi esterni, come un microfono e una webcam autonomi. La torre stessa è spesso estremamente configurabile, sia prima che dopo l’acquisto.

Il punto chiave con le macchine tower è che hai una vasta gamma di opzioni di configurazione, puoi configurarlo per le tue esigenze attuali e puoi aggiornarlo man mano che le tue esigenze crescono. C’è anche spazio più che sufficiente all’interno del case per un buon flusso d’aria, quindi se lo doti di un processore di fascia alta, puoi essere abbastanza sicuro che la CPU non si surriscalderà.

In effetti, la disponibilità di eccellenti opzioni di raffreddamento può essere uno dei motivi più convincenti per acquistare una torre, in particolare se la sottoponi a carichi di prestazioni come editing video complesso, modellazione scientifica, CAD/CAM e modifica di foto multistrato di grandi dimensioni.

PC all-in-one

Le macchine all-in-one hanno tutti gli svantaggi sia delle macchine tower che dei laptop. Sono difficili da trascinare e sono limitati nella flessibilità di configurazione e nelle prestazioni termiche. Inoltre, sei sempre bloccato con il monitor di quel modello.

Detto questo, alcune persone adorano le macchine all-in-one. Non c’è una grande torre per occupare spazio. L’intero PC non occupa più spazio di un singolo monitor. Ci sono meno cavi. Se utilizzi un mouse e una tastiera Bluetooth, l’unico cavo di cui hai assolutamente bisogno è un cavo di alimentazione.

Tieni presente che non sono né comodamente portatili né facilmente aggiornabili.

Computer portatili

I laptop possono offrire il meglio di tutti i mondi, soprattutto quando è altrettanto probabile che torniamo negli uffici o siamo chiusi a casa.

Scegliamo e configuriamo prima un laptop, quindi costruiamo uno o più ecosistemi desktop attorno ad esso. Dell offre un’abbondanza di opzioni, con linee che includono laptop aziendali Vostro e Latitude, laptop Inspiron eleganti e convenienti, laptop XPS incentrati sui media e laptop workstation Precision di fascia alta. (Il mio prossimo articolo “Come decidere” fornirà un approfondimento sulle caratteristiche chiave di ciascuno.)

In questo momento, forniamo alcune linee guida generali. Alcune delle macchine più potenti offrono doppie ventole e doppi tubi di calore per la gestione termica. Alcuni modelli offrono anche la tecnologia dello schermo che elimina la luce blu EyeSafe.

Alcuni laptop che non possono essere aggiornati dopo l’acquisto e molti altri consentono di aggiornare sia la RAM che l’archiviazione. Se stai cercando un laptop migliore di entrambi i mondi, prendi in considerazione di acquistarne uno completamente aggiornabile (RAM e spazio di archiviazione), perché avrai più opzioni di aggiornamento e sarai in grado di approssimare meglio le prestazioni del desktop.

Una volta scelto il laptop, è il momento di configurare la configurazione della scrivania. Mi piace collegare il mio laptop a un dock. Ciò ti consente di collegare il tuo laptop con un massimo di tre display 4K, Ethernet, tastiera, mouse, microfono e altro.

Prendi in considerazione l’installazione di un dock sia in ufficio che a casa e dotandoli di monitor, tastiere e così via. In questo modo tutto ciò che devi fare è scollegare il laptop dalla sua porta USB al lavoro, spostarti nella posizione del tuo ufficio a casa, collegarlo e sei pronto per partire.

Aspettare l’inaspettato

Quando compri il tuo laptop, non commettere l’errore che ho fatto io. Ho comprato un laptop aspettandomi di fare poco più che scrivere le mie colonne su di esso. Ho inserito un processore di fascia relativamente bassa, poca memoria e RAM relativamente semplice. Sarebbe stato perfetto per sedersi e sorseggiare un espresso mentre si scrive. Ma.

Quello che non mi aspettavo era che avrei voluto metterlo in servizio come hub video dal viv e che avrei voluto usarlo sia per il 3D e montaggio video. Ho risparmiato qualche centinaio di euro, ma ho comprato un laptop che non è molto adatto al lavoro che faccio ora.

Quindi non lesinare sulle cose che non puoi aggiornare. Anche se potresti essere in grado di aggiungere più RAM, non puoi aggiornare il tuo processore. Quindi procuratene uno abbastanza forte da durare quattro o cinque anni. Si ripagherà in modi che non puoi prevedere ora.

Come decidere

Ok, è il momento del nostro albero decisionale. Diamo un’occhiata ad alcune delle tue scelte.

Se lavori solo da casa e hai bisogno della massima flessibilità di configurazione: considera un tower che puoi migliorare nel tempo.

Se desideri la massima flessibilità situazionale: acquista un laptop aggiornabile e dota la tua scrivania di uno o più monitor, una tastiera, un mouse e un dock.

Se vuoi qualcosa di super portatile: prendi un ultrabook sottile e leggero, ma sfrutta al massimo il processore e la RAM, dal momento che non sarai in grado di aggiornarli. Potresti comunque volere un dock e un monitor per la tua scrivania.

Se vuoi comfort sul divano e vuoi potenza alla tua scrivania: prendi in considerazione un laptop due in uno che funge anche da tablet e possibilmente una torre alla tua scrivania, se hai il budget.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *